giovedì 10 aprile 2008

orsetto blu VS topo imbecille...FIGHT!! (segue da Discriminazioni Sclisignûffiane)

Posto questa missiva giuntami via mail della grandissima e stimatissima collega e amica Nora Moretti in merito alle discriminazioni a cui noi fumettari siamo soggetti, ci sono gli estremi per aprire un dibattito quindi...ringrazio ancora il Noracolo del Sud e agevolo la missiva:

© Nora Moretti

Ohilà Urz!!

Stavo rispondendoti sul blog, ma mi son accorta che il discorso
meritava qualche riga in più... :)

Anche la mia famiglia (eccetto mio fratello, che cresco a suon di
Wendling e Mignola e che cmq ha pure lui l'indole artistica) ha un
concetto quanto mai vago di quello che faccio, disegnativamente parlando..
Per spiegarlo ad altri, dicono "Sì, disegna fumetti, cose tipo Dylan Dog.."
Esempio tragicamente grossolano, ma che pretendo, alla fine hanno letto
da Blek Macigno in giù...Nathan Never, Diabolik, ma rigorosamente tutto
made in Italy, argh)
Più che altro mi dispiace che non vengano mai a chiedermi che storia sto
disegnando, cosa fa un certo personaggio, ecc... qualche volta mi
chiedono "Come va col fumetto?" ma in realtà non sanno neanche di cosa
parlano, e riassumono il tutto con "Ma ti pagano? Ma quanto ti pagano?
Ah beh basta che ti paghino.."....ed è triste.
E' come raccontare di un viaggio saltando il viaggio e parlando solo
della meta raggiunta.

A pagare, uno ci mette 1 secondo.
A fare un fumetto, o un'illustrazione, ci vuole molto tempo,
concentrazione, testardaggine, sangue e bestemmie, cazzo!
Boh, magari a cose finite, quando avranno il fumetto finito in mano,
potranno dirmi con cognizione di causa che non gli piace (perchè NON è
simile a Tex, Dylan Dog e gli altri beneamati di cui sopra..).
Però devo dar loro atto che mi hanno sempre sostenuto e incoraggiato, e
senza il loro supporto non avrei mai potuto fare quello che faccio.
Spero che anche i tuoi abbiano fatto altrettanto :)

Poi è da ridere se tento di fargli vedere un film d'animazione (dopo
Shreck, Nemo, Gli Incredibili e Ratatouille mio padre, inizialmente
refrattario ai cartoni in 3d, ha capitolato ammettendo che gli possono
piacere anche quelli), e mi chiedono: "Nora ma i disegni sono belli
secondo te?"
Ma che domanda è?? Guardalo e decidi tu se ti piace o meno...

Che dire???
E' difficilissimo che qualcuno che non si interessa molto ai fumetti
capisca perchè ci piace disegnare orsetti blu o mostri pieni di scaglie,
bestiacce e robottoni vari, mentre accetta che un topo saccente faccia
tutto quello che vuole senza avanzare la minima protesta...
Chettedevodì...bisogna addestrarli un po' alla volta, e sperare di
ottenere qualche risultato :)

ciaooo!!!

nory

5 commenti:

Baldassarre ha detto...

piena solidarietà con entrambi. figuratevi per quelli come me, che non riescono a fare fumetti per lavoro, ma che ancora ci provano...

la mia famiglia per fortuna mi ha sempre sostenuto, nonostante ci credesse poco... visto i risultati forse sarebbe stato meglio se mi avessero costretto ad andare a lavorare dopo il liceo :lol:

ps: sono Antonio, ex-compagno alla scuola di comics :)

Urz! ha detto...

Grazie per essere solidale!

Come dimenticare il grande Antonio Polese!

E poi chi tiene duro ce la fà...anche se non ho mai capito cosa si deve tenere...e poi cosa si deve fare?
ehehe

Ciauz!

nora ha detto...

grazie Antonio!!
Se non altro siamo tutti sulla stessa barca, nonostante le difficoltà...
Son d'accordo con Urz che chi tiene duro ce la fa e, data la terrificante situazione italiana del lavoro, cercare casa ecc, direi che la nostra cocciutaggine (o incoscienza?) ci fa onore.
Altrimenti saremmo tutti arresi a qualche lavoro di cui non ce potrebbe fregar de meno, che tristezza dai!

in bocca al lupo, non mollare!! ;)

il noracolo

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good